TROFEO DELLE REGIONI 2019-SALSOMAGGIORE TERME


Il Veneto Campione d’Italia per la quarta volta Grande soddisfazione per la pallacanestro Vigodarzere e il suo settore giovanile presente al Trofeo delle regioni 2019 con Filippo Rodeghiero tra i convocati e Leonardo Marangon tra le riserve a casa.

Nelle prime partite Filippo Rodeghiero parte bene e si mette in luce segnando 15 e 14 punti ma poi nella terza partita un infortunio lo ferma.

i gironi del Torneo maschile del Trofeo delle Regioni “Cesare Rubini” 2019 (18 al 22 aprile). Eccoli:

Girone A: Lombardia – Piemonte – Marche – Umbria
Girone B: Emilia Romagna – Sardegna – Campania – Abruzzo
Girone C: Veneto – Friuli Venezia Giulia – Puglia – Liguria
Girone D: Lazio – Toscana – Sicilia – Trentino Alto Adige
Girone E: Basilicata – Calabria – Molise – Valle d’Aosta

18 Aprile 2019

I risultati della Prima giornata

http://fip.it/public/106/11227/newsdetail/18_sito.jpg

Trofeo Maschile

Girone A (Palazzo dello Sport, Fiorenzuola d’Arda)
14:30 Lombardia-Piemonte 
16:30 Marche-Umbria
Classifica: Marche, Lombardia 2; Umbria, Piemonte 0

Girone B (Palazzetto dello Sport, Fidenza)
14:30 Campania-Abruzzo 
16:30 Emilia Romagna-Sardegna 
Classifica: Emilia Romagna, Campania 2; Sardegna, Abruzzo 0

Girone C (Palazzetto dello Sport, Salsomaggiore Terme)
9:00 Friuli Venezia Giulia-Liguria
15:00 Veneto-Puglia
Classifica: Friuli Venezia Giulia, Veneto 2; Puglia, Liguria 0

Girone C
Veneto-Liguria 87-48
Buon esordio per il Veneto che, batte la Liguria 87-48. A fare la differenza sono stati il maggior dinamismo e la maggior stazza dei veneti che hanno vinto la battaglia sotto le plance (42-37) e hanno costretto gli avversari a ben 37 palle perse e a tirare con il 29% dal campo.

Girone D (Palazzetto dello Sport, Salsomaggiore Terme)
11:00 Toscana-Trentino Alto Adige
11:00 Lazio-Sicilia
Classifica: Lazio, Toscana 2; Sicilia, Trentino Alto Adige 0

Girone E 
9:30 Basilicata-Molise (Palazzetto dello Sport, Fidenza)
9:30 Calabria-Valle d’Aosta (Palazzo dello Sport, Fiorenzuola d’Arda)
Classifica: Calabria, Basilicata 2; Valle D’Aosta, Molise 0

19 Aprile 2019

I risultati della Seconda giornata

TrofeoMaschile

GironeA 
Lombardia-Piemonte55-52
La Lombardia supera in volata il Piemonte e resta imbattuta nel suo TdR. I lombardi mantengono la testa dell’incontro dall’inizio alla fine ma non riescono mai a scappare via, merito dei piemontesi che sono sempre in grado di riportarsi sotto dopo i momenti di difficoltà e vanno vicini a completare la rimonta nel quarto periodo. Il Piemonte, infatti, arriva in un paio di occasioni a -2, ma i ragazzi di Guido Saibene si salvano grazie a qualche buona azione difensiva nel finale, riuscendo poi a sfuggire ai tentativi di fallo sistematico.


Marche-Umbria85-48
Affermazione netta per la rappresentative delle Marche che supera l’Umbria, resta a punteggio pieno e domani affronterà la Lombardia per determinare la prima classificata del Girone A. Gli umbri restano aggrappati alla gara con grinta nel primo periodo, chiuso sotto 17-10, ma danno segni di cedimento nel secondo, tornando negli spogliatoi con 18 punti da recuperare. Nel terzo quarto l’intensità marchigiana non cala minimamente ma l’Umbria ha il merito di restare nell’incontro, facendosi distanziare abbondantemente soltanto nell’ultima frazione.


Classifica: Marche, Lombardia 4; Umbria, Piemonte 0


GironeB 
Campania-Abruzzo69-48
Seconda vittoria anche la Campania che ha bisogno di un ottimo secondo tempo per avere la meglio sull’Abruzzo. La formazione abruzzese, infatti, se la gioca alla pari nel corso del primo tempo, tornando negli spogliatoi con un solo punto da recuperare (29-28). Dopo l’intervallo, però, i campani cambiano marcia e salgono sul +10 all’ultimo riposo; nella quarta frazione è ancora la Campania a farsi preferire, aumentando ulteriormente il gap.


EmiliaRomagna-Sardegna86-75
Serve una grande prestazione all’Emilia Romagna per vincere la resistenza di un’ottima Sardegna. I sardi, infatti, scendono in campo senza alcun timore reverenziale nei confronti dei padroni di casa, restano sempre incollati agli avversari e mettono addirittura la testa avanti in più di un’occasione, come alla fine del primo periodo. Gli emiliano-romagnoli cercano di allungare ma gli isolani sanno sempre incassare e rispondere poco dopo, ai sardi però non bastano i 33 punti di Fabio Basoli perché nel finale la selezione di Luca Brocchetto gestisce al meglio il vantaggio accumulato.
Classifica:EmiliaRomagna,Campania4;Sardegna,Abruzzo0

GironeC 
FriuliVeneziaGiulia-Liguria39-50
La giornata del PalaSalso si apre con la vittoria della Liguria nei confronti del Friuli Venezia Giulia, al termine di una partita combattuta dall’inizio alla fine. Decisivo il miglior approccio all’incontro dei liguri, più pimpanti in avvio, soprattutto nella metà campo difensiva, tanto da chiudere il primo periodo sul 7-13. La squadra allenata da Andrea Toselli riesce a preservare il margine accumulato e resiste anche al tentativo di rimonta del FVG che si gioca il tutto per tutto con il pressing nel finale ma non riesce a recuperare.

Veneto-Puglia 95-60
Prestazione offensiva di spessore per il Veneto che batte nettamente la Puglia con tre quarti giocati a ritmi elevatissimi. Nel primo periodo i veneti mettono a referto addirittura 33 punti, portandosi subito sul +17, prima di chiudere definitivamente i giochi con il parziale di 26-12 nel secondo quarto. La Puglia si scuote nella terza frazione (11-18) ma il Veneto torna ad attaccare benissimo nell’ultima, allungando fino al +35 finale.

Classifica:Veneto4;FriuliVeneziaGiulia,Liguria2;Puglia0

GironeD 
Toscana-TrentinoAltoAdige75-50
Vittoria convincente per la Toscana che supera il Trentino Alto Adige allungando principalmente nei due quarti centrali. Dopo aver chiuso la prima frazione sul +6, i toscani scrivono un parziale di 24-13 nel secondo periodo, indirizzando l’incontro. I trentini, infatti, non riescono più a riavvicinarsi, anche perché non vanno oltre i 5 punti segnati nella terza frazione e scivolano fino al -25 finale.

Lazio-Sicilia77-61
Il Lazio batte la Sicilia, resta a punteggio pieno e domani affronterà la Toscana in una gara che sarà di fatto un quarto di finale. I ragazzi di Enrico Gilardi provano a mettere fin da subito il naso avanti ma i siciliani sono bravi ad alternare giocate in velocità a movimenti spalle a canestro, restando aggrappati al match sul 43-35 dell’intervallo. I laziali alzano il ritmo al rientro in campo ma non riescono comunque a chiudere definitivamente i giochi, gli isolani però sono costretti a cedere nel quarto periodo di fronte all’ennesima accelerazione del Lazio.

Classifica:Lazio,Toscana4;Sicilia,TrentinoAltoAdige0

GironeE 
Basilicata-Molise54-31
La Basilicata si aggiudica l’incontro con il Molise soprattutto grazie a una buona prova difensiva. Già nel primo quarto la gara viaggia su binari favorevoli ai lucani che si presentano con un parziale di 18-6, nel secondo periodo i molisani riescono a tenere botta ma dopo l’intervallo la Basilicata torna a mordere nella propria meta campo, concedendo agli avversari solamente 13 punti complessivi.

Calabria-Valled’Aosta105-75 
Partita a punteggio altissimo fra Calabria e Valle d’Aosta, il finale che sorride alla squadra calabrese, avanti dall’inizio alla fine. Il +10 maturato nel primo periodo è già una dote importante, che aumenta ulteriormente con un secondo quarto da 25-20. I valdostani tentano comunque di rimanere in partita nel secondo tempo ma vengono distanziati definitivamente nella quarta frazione, nella quale la Calabria mette a segno ben 29 punti.

Classifica: Calabria, Basilicata 4; Valle D’Aosta, Molise 0

19 Aprile 2019

I risultati della Terza giornata

TorneoMaschile

GironeA
Lombardia-Marche53-55
Le Marche si aggiudicano nel finale il match con la Lombardia, un autentico spareggio per l’accesso alle semifinali. A parte l’avvio di gara, contrassegnato dalle triple marchigiane, il match lo conduce quasi sempre la squadra lombarda, che sfrutta al meglio il vantaggio sotto i tabelloni. Nel finale però si scatena Niccolò Malaventura: quattro suoi canestri da dietro l’arco di fatto valgono la vittoria e il diritto di affrontare il Lazio per un posto in finale.

Piemonte-Umbria80-41
Il Piemonte si sblocca battendo l’Umbria nella sfida fra deluse del girone A. La resistenza della formazione umbra dura solamente un quarto, nella seconda frazione i piemontesi piazzano un break di 26-8 e mettono al sicuro il successo, ampliando poi il distacco con un ultimo periodo da 17-4.

Classifica:Marche6;Lombardia4;Piemonte2;Umbria0

GironeB
Sardegna-Abruzzo75-61

Primo e quarto periodo bastano alla Sardegna per superare l’Abruzzo e cogliere la prima vittoria del proprio Trofeo delle Regioni. Dopo aver chiuso la frazione iniziale sul +10, i sardi subiscono la rimonta degli avversari che sorpassano nel corso del terzo periodo. Nell’ultimo quarto però gli isolani tornano prepotentemente avanti, realizzando un parziale di 22-5 che vale il successo finale.

EmiliaRomagna-Campania75-73
Vittoria al cardiopalma per l’Emilia Romagna che supera in rimonta la Campania. I padroni di casa si godono l’ottimo primo tempo di Giorgio Franceschi ma non riescono mai a distanziare gli avversari, bravi a rimanere incollati al match e poi a sorpassare nel terzo periodo, sulle ali di Cristian Riccardo. I campani si prendono tutta l’inerzia dell’incontro e vanno avanti anche in doppia cifra, dando l’impressione di poter coronare l’impresa. Nella quarta frazione però l’Emilia Romagna si appoggia a Marco Ramponi (14 punti nell’ultimo periodo) per riacciuffare la gara, vinta poi grazie a un paio di palloni recuperati nelle battute conclusive. Sarà dunque la squadra allenata da Luca Brocchetto ad affrontare il Friuli Venezia Giulia domani in semifinale.

Classifica:EmiliaRomagna6;Campania4;Sardegna2,Abruzzo0

GironeC
Veneto-FriuliVeneziaGiulia102-43

Il Veneto chiude il girone imbattuto e vola in semifinale, senza storia il match con il Friuli Venezia Giulia, chiuso già dopo la fine del primo quarto. Il +14 accumulato dai veneti in avvio mette subito il match in discesa, la squadra di Alberto Zanatta però continua a spingere sull’acceleratore e fa crescere costantemente il suo vantaggio fino a superare i 100 punti nelle ultimissime battute.

Puglia-Liguria54-48
La Puglia si prende la prima vittoria del suo TdR battendo la Liguria nel finale. I pugliesi, in realtà, sembravano in grado di allungare già nel secondo quarto con un parziale di 15-7, dopo l’intervallo però la reazione ligure rimette tutto totalmente in discussione. Alla Liguria allora serve un’ottima difesa nell’ultima frazione (soltanto sette punti concessi agli avversari) per vincere e chiudere il girone in terza posizione. 

Classifica:Veneto6;FriuliVeneziaGiulia4;Puglia2;Liguria2.

GironeD
Sicilia-TrentinoAltoAdige77-56
Vince rimontando la Sicilia, che si ritrova sotto di tre punti (17-20) a fine primo quarto contro il Trentino Alto Adige ma si porta avanti nel secondo periodo. Il parziale di 26-13 messo a referto prima dell’intervallo sposta l’inerzia del match dalla parte dei siciliani che poi ampliano il distacco al rientro dagli spogliatoi, gestendo senza patemi nell’ultima frazione.

Lazio-Toscana91-78
Lazio-Toscana 78-59 al 33′. Partita finita? Macché. La Toscana piazza un parziale di 0-15 e si riapre la gara al 37′. Recupera fino a -4 (78-74 al 37′) e si lotta intensamente su ogni pallone. Lazio controlla il gioco e riallunga (86-76), la Toscana, invec, paga lo scotto per la lunga rincorsa, è imprecisa e il Lazio vince chiude in testa il girone.

Classifica:Lazio6;Toscana4;Sicilia2;TrentinoAltoAdig0

GironeE
Basilicata-Calabria76-70
Vittoria in rimonta per la Basilicata che rincorre fin dall’inizio nel match con la Calabria, la quale si porta avanti di un paio di possessi ma non riesce mai a distanziare gli avversari. La pressione a tutto campo dei calabresi si rivela efficace nei primi tre quarti di gara, nell’ultima frazione però è la Basilicata ad alzare l’intensità della sua difesa, concedendo solamente cinque punti agli avversari e prendendosi il successo nel finale.

Molise-Valled’Aosta64-70d1ts
Il primo tempo supplementare del Trofeo delle Regioni 2019 lo giocano Molise e Valle d’Aosta: vittoria per le valdostane al termine di un match perennemente in equilibrio. Nessuna delle due squadre, infatti, riesce mai a distanziare l’altra, serve allora un overtime per assegnare il successo alla formazione guidata da Raffaele Romano che dimostra di averne di più nei cinque minuti aggiuntivi.

Classifica: Basilicata 6, Calabria 4; Molise 2; Valle D’Aosta 0 

21 Aprile 2019

Finali in Albis! Il Veneto vince il Torneo Maschile, la Lombardia quello Femminile

Il Veneto, nel Torneo Maschile, e la Lombardia, in quello Femminile, vincono il Trofeo delle Regioni “Cesare Rubini” 2019 a Salsomaggiore Terme, in provincia di Parma. A perdere, in entrambi i Tornei, la rappresentativa del Lazio. Duemilacinquecento gli spettatori, a questa festa del basket giovanile, tra cui il presidente FIP Giovanni Petrucci e il ct della Nazionale Meo Sacchetti. 

Nel Torneo Maschile il Veneto batte il Lazio 93-55 esprimendo per tutta la gara superiorità fisica. Domina in difesa come transizione, con concentrazione costante per tutta la gara, diversamente da come capitato in semifinale. Il Lazio non può che arrendersi progressivamente, nonostante il grande impegno: 30-15 al primo quarto, 55-23 al secondo, 72-34 al terzo fino allo scarto finale di 38 punti.
“Siamo riusciti a creare un bel gruppo che ha creduto nella vittoria finale fin dal primo giorno -ha spiegato Nicola Imbimbo, capo allenatore del Veneto- i ragazzi sono diventati squadra crescendo partita dopo partita grazie all’attenzione e all’entusiasmo che hanno messo in campo.”
Il Veneto vince il Trofeo delle Regioni per la quarta volta. L’ultima nel 2007. Due, su tutte, le sorprese tecniche nel Torneo Maschile: la Lombardia, che dopo aver vinto le ultime due edizioni, non va oltre il settimo posto e le Marche che, battendo l’Emilia Romagna 56-55, per la prima volta raggiungono il terzo posto.

Nel Torneo Femminile la Lombardia batte il Lazio 68-49. Le ragazze lombarde hanno avuto una marcia in più. Lo hanno dimostrato in tutto il Torneo. Piazzano un parziale di 30-9 ad inizio ripresa e il Lazio da meno uno al 23′ (32-31) si ritrova sotto di ventiquattro a fine terzo quarto e in pratica la partita finisce qui. Primi due tempi combattuti con il Lazio ad inseguire, poi la Lombardia affonda il piede sull’accelleratore e vince per la nona volta il Trofeo delle Regioni, la quarta volta consecutiva. “ Siamo riusciti a correggere alcune disattenzioni del primo tempo e a sfruttare così le nostre abilità in campo aperto nel terzo periodo – ha commentato Roberto Riccardi, capo allenatore della Lombardia- Questa è una vittoria di tutto il movimento lombardo oltre che di questa squadra”. Al Terzo posto l’Emilia Romagna che batte il Piemonte 81-57.

Il Trofeo delle Regioni è un format consolidato di gioco, divertimento e vita insieme: 480 fra ragazzi e ragazze under 14 e 15 da tutte le regioni d’Italia, insieme a 40 giovani arbitri e 41 ufficiali di campo hanno dato vita all’edizione 2019. 

“Il Trofeo delle Regioni -ha affermato il presidente della FIP Giovanni Petrucci- è una delle principali manifestazioni del nostro basket giovanile. I protagonisti sono giocatori e giocatrici under 14 e under 15, i giovani arbitri, i tecnici e le famiglie. Complimenti al presidente Tedeschi, al suo staff del Comitato Regionale Emilia Romagna e al Comune di Salsomaggiore per come hanno realizzato questo importante evento. Le congratulazione alle ragazze della Lombardia e ai ragazzi del Veneto per aver vinto questa edizione del 2019”

“”Abbiamo operato in una location accogliente come Salsomaggiore, anche se onestamente qualche problema non previsto l’abbiamo avuto. Il Comune di Salsomaggiore, il sindaco Filippo Fritelli, l’assessore allo sport Stefano Compiani, la signora Michela Cavatorta sono stati sempre al nostro fianco e li ringrazio. Grazie anche al mio staff coordinato da Fabio Galimberti e al personale della FIP che ha collaborato alla realizzazione del Trofeo delle Regioni: se tutto è andato bene, è merito loro.
“E’ stata una grande festa delle famiglie. Abbiamo visto, ed è la cosa più importante, ragazzi e ragazze giocare e divertirsi. Spero che un giorno riescano ad essere protagonisti del nostro basket in futuro, sarebbe la migliore ricompensa per il nostro impegno di questi giorni.”


I tabellini della Finale per il primo posto

Torneo Maschile
Lazio-Veneto 55-93 (15-30, 23-55, 36-72)
Lazio: Ferretti* 4, Mostacci 9, Censasorte 2, Fiorillo 7, Kavosh* 2, Amenta 2, Stanzione 6, Cellini 1, Cecchini* 9, Porto* 12, Di Marzio, Imbesi* 1. All. Gilardi
Veneto : Munari 10, Barbero* 15, Nazarenco, Tadiotto* 7, Pellizzari* 20, Peresson* 13, De Marchi 2, Rodeghiero NE, Obljubech 10, Presutto 9, Maiga* 5, Haidara 2. All. Imbimbo N.
Arbitri: Gava E., Bignotti C.

Tutte le Finali del Trofeo delle Regioni “Cesare Rubini” 2019
Torneo Maschile

Finale 19° posto
Molise-Valle d’Aosta 49-54

Finale 17° posto
Calabria-Basilicata 62-59

Finale 15° posto
Trentino Alto Adige-Umbria 71-82

Finale 13° posto 
Puglia-Abruzzo 90-59

Finale 11° posto
Sicilia-Sardegna 80-71

Finale 9° posto
Piemonte-Friuli Venezia Giulia 86-51

Finale 7° posto
Lombardia-Liguria 67-48

Finale 5° posto
Toscana-Campania 64-73

Finale 3° posto
Emilia Romagna-Marche 55-56

Finale 1° posto 
Veneto-Lazio 93-55

Classifica Finale
1. Veneto
2. Lazio
3. Marche
4. Emilia Romagna
5. Campania
6. Toscana
7. Lombardia
8. Liguria
9. Piemonte 
10.Friuli Venezia Giulia
11. Sicilia
12. Sardegna
13. Puglia
14. Abruzzo
15. Umbria
16. Trentino Alto Adige
17. Calabria
18. Basilicata
19. Valle d’Aosta
20. Molise

Albo d’Oro

Torneo Maschile

2002 – Lombardia (Viterbo)
2003 – Lombardia (Pescara)
2004 – Toscana (Monopoli)
2005 – Veneto (Pesaro)
2006 – Veneto (Cervia)
2007 – Veneto (Cervia)

2008 – Lazio (Montecatini Terme) 
2009 – Toscana (Montecatini Terme)
2010 – Emilia Romagna (Lignano Sabbiadoro)
2011 – Lazio (Torino)
2012 – Lombardia (Provincia di Fermo)
2013 – Emilia Romagna (Montecatini), riservato nati nel 1999
2013 – Toscana (Genova)
2014 – Lazio (Rimini)
2015 – Lombardia (Roma)
2016 – Lazio (Bologna)
2017 – Lombardia (Roseto degli Abruzzi)
2018 – Lombardia (Seregno Brianza)
2019 – Veneto (Salsomaggiore Terme)

Veneto 2019

Veneto Staff RTT Alberto Zanatta ALLENATORE Nicola Imbimbo ASSISTENTE ALLENATORE Alberto Zorzi FISIOTERAPISTA Andrea Mancini PREPARATORE FISICO Davide Mazzonetto DIRIGENTE Andrea Ferraboschi

 Nome              Cognome        Anno              Altezza                Squadra

1-FRANCESCO BARBERO     2005                     169                  LEONCINO BK

2-MATTEO CORADIN           2005                    183                  A.D SPORTSCHOOL

3-GIOVANNI DE MARCHI   2005                    194                   AD PETRARCA

4-MARCO GIACUZZO             2005                  185                  RUCKER SANVE

5-LEONARDO MARANGON  2005                181            PALL. VIGODARZERE

6-MICHELE MUNARI              2005                168                  ASD BEARS ISOLA

7-DENIS NAZARENCO             2005               178                   SSP REYER VENEZIA

8-MASSIMILIANO OBLJUBECH 2005           180                   AD PETRARCA

9-ALBERTO PELLIZZARI              2005          184                    OXYGEN SSDARL

10-LORENZO PERESSON            2005        185,5                 UNIVERSO TREVISO

11-FILIPPO RODEGHIERO        2005            188             PALL. VIGODARZERE

12-ENRICO TADIOTTO             2005             173                   ODERZO SSDARL

13-TOMMASO PRESUTT        2005             180                   SSP REYER VENEZIA

14-MAIGA OUSMANE            2005            200                   OXYGEN

15 -HAIDARA 205 OXYGEN

Attachment

Informativa breve
Questo sito utilizza cookie, solo di tipo tecnico e non di terze parti, per migliorare servizi ed esperienza degli utenti. Per maggiori informazioni leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato il loro utilizzo.
Informativa estesa