Torneo della Befana 2019_SESTI CLASSIFICATI

Torneo della Befana 2019 

Ottimo piazzamento per i nostri aquilotti che concludo al sesto posto su quaranta squadre!

E miglior piazzamento di tutte le squadre padovane. 

Secondo miglior piazzamento della Pallacanestro Vigodarzere a questo torneo.

Girone Viola (Palacertosa)
Gara 1: Vigodarzere-Spinea 14-10 (70-26)
Parziali: 19-4, 7-8, 10-2, 12-1, 7-8, 15-3
Tabellino: Girotto 6, Mariotti 6, Porreca 4, AnzelieroEl AyebMocanu5, Galiazzo 6, Zannini 2, Andrigo 12, Cattapan 21, Novello 4, Pallaro 4.

Gara 2: Vigodarzere-Giovanni Masi 14-10 (56-24)
Parziali: 9-6, 2-4, 20-2, 13-0, 3-8, 9-4.
Tabellino: Girotto 1, Mariotti 3, Porreca 2, Anzeliero 2, El Ayeb 2, Mocanu 15, Galiazzo, Zannini 2, AndrigoCattapan 23, Novello, Pallaro 8.


Gara 3: Vigodarzere-Zanè 18-6 (65-20)
Parziali: 6-5, 10-1, 21-5, 8-5, 8-0, 12-4.
Tabellino: Girotto, Mariotti 11, Porreca 2, AnzelieroEl Ayeb 8, Mocanu 12, Zannini 2, Meoni, Andrigo 1, Cattapan 23, Novello, Pallaro6.


Gara 4: Vigodarzere-Costone Siena 17-7 (59-18)
Parziali: 7-4, 12-7, 15-0, 12-3, 4-4, 9-0.
Tabellino: Girotto 4, Mariotti 4, PorrecaAnzelieroEl AyebMocanu 6, Galiazzo, Zannini 2, Andrigo 11, Cattapan 24, Pallaro 5, Meoni 3.


Quarti Finale 1°-8° posto (Palacertosa)
Vigodarzere-Virtus Siena 8-16 (32-51)
Parziali: 12-10, 2-10, 2-8, 2-3, 10-14, 4-6. 
Tabellino: Girotto, Mariotti 4, PorrecaAnzelieroMocanu 3, Galiazzo2, Zannini, AndrigoCattapan 22, Novello, Pallaro 1, Meoni.


Semifinale 5°-8° posto (Limena)
Vigodarzere-Élite Roma 12-12 (35-23)
Parziali: 6-2, 2-7, 8-0, 4-7, 2-3, 13-4.
Tabellino: Girotto 4, Mariotti 4, Porreca 1, El AyebMocanu 7, Galiazzo, Zannini, Andrigo 3, Cattapan 16, Novello, Pallaro, Meoni.



Finale 5°-6° posto (Palacertosa)
Vigodarzere-TVB Universo Treviso Basket 10-14 (37-44)
Parziali: 2-9, 8-10, 0-8, 13-2, 4-9, 10-6.
Tabellino: Girotto 2, Mariotti 8, Porreca 2, AnzelieroEl AyebMocanu2, Galiazzo, Zannini 4, Meoni, AndrigoCattapan19, Novello, Pallaro.

Non c’è modo migliore di iniziare l’anno nuovo se non partecipando al Torneo della Befana.

Ci presentiamo ai nastri di partenza con una squadra mista 2008-2009, inserita nel Girone Viola (di casa al Palacertosa) con Spinea, Giovanni Masi (Bologna), Zanè (VI) e Costone Siena.

Giorno 1: Per aprire le danze, la prima partita la giochiamo noi, alle ore 9.00 contro Spinea: pur perdendo due tempi per strada (entrambi di 1 solo punto) vinciamo agevolmente (14-10 (70-26)), senza mai andare in difficoltà e sfatando il tabù dell’esordio che aveva “condannato” il gruppo 2007, l’anno precedente.

La seconda partita alle 13.30 ci vede contrapposti a “Giovanni Masi”: i ragazzi sembrano già più sciolti rispetto alla gara inaugurale: trovanobuone conclusioni, dettate da una maggiore collaborazione in fase offensiva e difendendo aggressivi per buona parte della partita riesconoa portare a casa un altro risultato molto positivo 14-10 (56-24).

Ma la luuuunga giornata non è ancora finita: alle 18 terza partita del girone contro Zané: gli avversari sono alti, tosti fisicamente e ci danno del bel filo da torcere soprattutto nel primo quarto di gioco. Dal secondo in poi però, con un’attenzione diversa soprattutto a rimbalzo e una grande dedizione difensiva iniziamo a giocare meglio, aumentando i ritmi a tal punto da renderli insostenibili per gli avversari, andando a vincere la terza partita su altrettante giocate 18-6 (65-20).

Giorno 2: La mattina dopo arriva la sfida più importante, quella che ci permetterebbe, se vinta, di entrare a far parte delle prime 8 squadre del torneo.

Ed è proprio in questa partita che i ragazzi tirano fuori il loro meglio: consci di essere ad un passo da un grande traguardo giocano una partita bellissima, sia in difesa, minando tutte le sicurezze della squadra ospite, sia in attacco, dove spingendo moltissimo sull’acceleratore e segnando tanto non permettono mai a Costone Siena di poter rientrare in partita. Vinciamo la partita 17-7 (59-18) ma i festeggiamenti, seppur meritatissimi, non possono durare troppo: alle 18.00 è già ora di tornare in campo, al Palacertosa, contro la vincente del girone Giallo, la VirtusSiena.

Ore 18, Palacertosa pieno: il pubblico è quello delle grandi occasioni e non potrebbe essere diversamente.

DI fronte a noi uno squadrone (che alla fine vincerà il torneo), molto fisico, attrezzato per arrivare fino in fondo, con addirittura un ragazzopiù grande anche del sottoscritto.

Noi siamo carichi: siamo dei nanetti in confronto ma abbiamo voglia di non fermarci, di lottare quanto basta per poter continuare a sognare. Vinciamo il primo quarto, facendo esplodere il Palacertosa, perdiamo malamente il secondo e qui le nostre sicurezze ci abbandonano. Iniziamo a sbagliare moltissimo in attacco, anche in 1 vs 0, prendiamo tiri affrettati senza far girare la palla e in difesa, complice anche la stanchezza che inizia ad affiorare, subiamo troppo perdendo i successivi 5 quarti 8-16 (32-51).

Non siamo più in lotta per le prime posizioni però non c’è tempo di piangersi addosso: ci aspettano altre due gare di altissimo livello, per poter concludere al meglio il torneo.

Giorno 3: La mattina seguente siamo a Limena, ore 10.30: l’avversario è Elite Roma.

La Partita dopo 3 quarti è equilibrata: siamo sopra noi 2-1 ma Roma è una squadra tosta e, vincendo i successivi due si portano in vantaggio 3-2. Ma nulla è perduto: con un ultimo quarto giocato con pazienza e con un gran Cattapan superiamo i nostri avversari e ci portiamo 3-3 con i tempi portando di conseguenza a casa il match 12-12 (35-23).

Non è mai facile reagire dopo una sconfitta come quella del giorno precedente: merito quindi ai ragazzi che hanno continuato a crederci, vincendo meritatamente la partita.

Giorno 4: Finale 5°-6° posto. Al Palacertosa, sempre pieno, troviamo ad attenderci una squadra che non ha bisogno di grandi presentazioni: TVB Universo Treviso Basket.

I ragazzi sono carichi ma anche molto stanchi per le fatiche dei giorni precedenti. Perdiamo i primi 3 quarti di gioco, più per mancanza di gambe che per motivi prettamente tecnici.

Stravinciamo il quarto ridando linfa a noi stessi e al pubblico di casa ma perdendo per alcune banalità il quinto siamo sotto. A nulla serve la vittoria dell’ultimo quarto, che ci lascia l’amaro in bocca: guardando la scarsa differenza di punteggio presente tra le due squadre ci è mancato veramente poco per farcela 10-14 (37-44).

Concludiamo quindi il Torneo della Befana al 6°posto con tanto di festa e premiazione alla Kioene Arena nel pomeriggio.

Il risultato finale è tanto importante quanto meritato: la squadra ha saputo da subito entrare con la testa giusta nelle partite e seppure con qualche passo falso qui e lì hanno dimostrato un grande affiatamento, una bella crescita e una grande passione per questo sport.

È giusto ringraziarli perché ci hanno fatto divertire e ci hanno emozionato: hanno combattuto su ogni pallone, si sono esaltati per i canestri più belli, hanno pianto per i quarti o le partite perse, hanno riso e scherzato, hanno creduto in loro fin dal primo momento.

Giusto citare Federico Cattapan, che ha trascinato a suon di prestazioni monstre la squadra, non solo segnando (tenendo una media di 21 punti a partita in soli 10 minuti di utilizzo!!!), ma anche difendendo, lottando, dando il buon esempio alla squadra, sia che le cose andassero bene sia quando stavano andando meno bene.

Benissimo Mocanu, che con il suo fisico e il suo agonismo ha messo a dura prova tutti gli avversari che hanno provato a fermarlo.

Altrettanto bene i ragazzi del 2009: “Pesce Rosso” Andrigo, Mariotti,“Puffo” Girotto, Porreca, Meoni (tornato dalla vacanza in America solo per noi!) che hanno dimostrato una grande maturazione nel corso del torneo e che sicuramente sapranno farsi valere anche il prossimo anno!

Last but not the least, Anzeliero, El Ayeb, Galiazzo, Zannini, Pallaro, Novello che hanno sempre dato il loro contributo alla causa difendendo fortissimo, non risparmiandosi mai e segnando canestri in momenti difficili, dimostrando che il lavoro che si sta facendo è molto positivo.

Doveroso ora ringraziare:

Filippo Andrigo e Francesco Lazzarin per il grande aiuto datomi: sono stati fondamentali con i loro consigli, le loro parole e i loro atteggiamenti nel confronti dei ragazzi;

Ai genitori per il caloroso e sempre attivo tifo, per il sostegno che non ci è mai mancato, per la pazienza e la passione dimostrata;

Ad Alberto, i ragazzi al tavolo, gli arbitri e i custodi senza i quali questo torneo non sarebbe neanche pensabile;

Ed Infine un grazie enorme a Stefano per il lavoro che svolge con questa squadra, per il lavoro d’organizzazione e per la fiducia riposta in me. Il risultato raggiunto non è altro che il frutto del lavoro svolto quotidianamente in palestra da parte sua.

Da parte mia posso di certo dire che mi sono divertito tantissimo, ho imparato molto, ho avuto modo di crescere anche come persona oltre che come allenatore, conoscendo persone nuove e avendo a che fare con ragazzini più piccoli che mi hanno lasciato tanto.

Resterà un’esperienza che ricorderò per sempre e mi auguro sia così anche per i ragazzi!

E ora…sotto con la prossima sfida!

Forza Vigo!

Andrea

Attachment

SWEM6611
Informativa breve
Questo sito utilizza cookie, solo di tipo tecnico e non di terze parti, per migliorare servizi ed esperienza degli utenti. Per maggiori informazioni leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato il loro utilizzo.
Informativa estesa