33^ torneo mazzetto 5/8 settembre 2019

TORNEO MAZZETTO 2019: ripartiamo da qui

Settembre è da tempo considerato una spina nel fianco per noi giovani:finiscono le vacanze, si ritorna a scuola, il freddo ci attende, ci sono gli ultimi test di ammissione alle università e, per tutti i cestisti, vi è il fatidico quanto faticoso ritorno agli allenamenti in vista della nuova stagione! Salvo qualche caso di vacanzieri, nessuno fugge alla voracità delle funicelle, dei percorsi in palleggio, delle andature e delle sedute di preparazione fisica, cosa che fa storcere almeno un po’ il naso a chiunque debba imbattersi in loro! Tuttavia, l’importante è andare oltre questa paura iniziale, perchè senza carburante nelle gambe, è folle credere di poter competere ad alti livelli durante le partite di campionato, è questo ormai lo sanno davvero bene i nostri “non piccoli ma nemmeno grandi” atleti dell’Under 13, che hanno dovuto subito “alzare l’asticella” per giungere pronti con fiato e testa al Torneo Mazzetto 2019 di inizio Settembre. Il girone prevede lo scontro con squadre molto diverse sia tecnicamente che fisicamente: il nostro Vigo infatti deve affrontare la imponente Albignasegno, l’equilibrata Varese, la giovane Pall. Noventa e la efficiente Fano. L’esito del girone è fondamentalmente neutro: alle vittorie contro Noventa (81-17) e Varese (47-42 con volata finale dei nostri atleti!) si contrappongono le sconfitte con Albignasego (33-46) e Fano (31-54), che denudano pregi e difetti di questo cantiere Under 13 ancora aperto e in rodaggio, ricco di materia grezza da plasmare sotto il punto di vista del gioco, dell’intensità e della lucidità seguendo la strada di quella voglia di lottare e dare il massimo per una causa comune vista a tratti (quasi per orgoglio!). Il nostro Torneo termina con il match contro Matera, una partita dominata alla grande dagli avversari (complice anche una nostra errata attitudine al giocare insieme, difendere e in generale “farsi il mazzo” in campo) per oltre 3 quarti, tanto che negli ultimi 8 minuti il nostro Vigo si ritrova a dover tentare una rimonta da -8 (27-35). Nonostante ciò, i ragazzi di coach Giacomini non si abbattono, e a suon di difesa e parziali costruiti sull’asse Cattapan-Mocanu riescono a valicare questo muro di 8 punti, arrivando a giocarsi l’esito del match all’ultimo possesso, che però sorride alla squadra avversaria: 39-41, gioco, set e partita di Matera. Tuttavia, il bilancio di questa esperienza non può e non deve essere soltanto un insieme di critiche per questo giovane Vigo: nonostante il rammarico generale, serve infatti fare tesoro degli errori fatti durante le partite, al fine di crescere e migliorare insieme agli altri membri della squadra in palestra e in campo…specialmente quando la stagione deve ancora cominciare! In sostanza…

RIPARTIAMO DA QUI e supportiamo questa Under 13 Elite, 

vincitrice del Premio Fair Play e caratterizzata da ragazzi 

tutti diversi e unici, che presentiamo qui sotto insieme ad 

alcuni “premi” che la Redazione conferisce loro!

TRIDELLO PIETRO (#4): a lui il premio “DITO ALLA DIKEMBE”…

La vigorosa stoppata contro Noventa viene dal nostro piccolo

Scout! Di sera, forse con attenzione è ancora possibile 

udire il suo urlo di sfogo. NOT IN MY HOUSE!

BIDO GIACOMO (#5): Premio “ICE IN MY VEINS”: così freddo da 

osare rifiutarsi di offrire del cibo al vice-

allenatore…Non è dato sapere come sia sopravvissuto.

BELLAN MATTEO (#6): Gran compagno di squadra! Calmo, lucido 

e così altruista da sbagliare un libero senza difesa a far 

tagliafuori, prendere il rimbalzo e appoggiarla al tabellone

per Cattapan! Premio “CP3”.

ZARAMELLA MATTIA (#7): E’ il nostro “ALLENATORE IN 

SECONDA”…Quando i coach non ti ascoltano poichè 

indaffarati con il cellulari, qualcuno dovrà pur creare 

schemi efficaci!

MOCANU SIMONE (#10): Nonostante il dolore alle gambe, 

mantiene la concentrazione ed è protagonista della mini-

rimonta contro Matera! “SPRINTER”.

ORTOLANI FRANCESCO (#11): “POLTRONA IMBOTTITA”…Disputa la 

maggior parte del torneo in tribuna per infortunio! Ti 

aspettiamo!

RAGAZZO LORENZO (#12): Premio “E IL 4 VIEN DA SE'”…Tripla 

con il fallo!

BANO GIANMARCO (#13): Si distingue per una buona visione di 

gioco, ma la Redazione opta per il premio “NON L’HO 

TOCCATO”…5 falli…

BERTUOLO ADAMO (#16): Una presenza importante in area, 

specialmente in difesa. Vince il premio “TANIA CAGNOTTO” 

grazie alla sua incomparabile abilità nei tuffi in area 

offensiva per liberarsi del pallone da basket evidentemente 

incandescente per scaricarlo ai compagni (si veda in 

particolare il suo avvitamento contro Fano).

CATTAPAN FEDERICO (#19): Premio “9 VITE”: subisce falli da 

ogni lato, e anzi si becca addirittura una spallata dal 

compagno Giacomo durante il riscaldamento, senza però 

mollare. Oltre ad essere il nostro All Star e mattatore, un 

blocco di granito!

BORTOT RICCARDO (#23): Premio “AMPLIFICATORE”, perchè così

concentrato sul gioco e sul gestire le proprie energie da 

rinunciare alla parola! Il più silenzioso del torneo!

Meritano di essere menzionati anche Riccardo Canovese, che 

non ha potuto partecipare al torneo, ed i nuovi arrivati 

Riccardo ed Edoardo!

Ultimo, ma non meno importante, viene premiato coach Andrea 

con, prima di tutto, una menzione d’onore sotto il nome di 

premio “PAZIENZA”, come quella che servirà durante l’anno 

per poter vedere questi ragazzi giocare correttamente; 

tuttavia, il nostro direttore dell’orchestra Under 13 riceve

in ultima il premio “ESAMINATORE DI GUIDA”, grazie ai suoi 

riferimenti alle autostrade, alle strade provinciali, alla 

segnaletica orizzontale e alla metafora del Telepass per 

spiegare la via da seguire in attacco e difesa.

Non vi è altro da dire! La Redazione augura a tutto il 

settore giovanile della Pallacanestro Vigodarzere un buon 

inizio di stagione e…FORZA VIGO!

Attachment

Informativa breve
Questo sito utilizza cookie, solo di tipo tecnico e non di terze parti, per migliorare servizi ed esperienza degli utenti. Per maggiori informazioni leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato il loro utilizzo.
Informativa estesa