UNDER 16_8^ GIORNATA DI ANDATA-Il Vigo vince nella tana del Petrarca

PETRARCA – PALL. VIGODARZERE       57 – 59

Parziali: 8-11; 15-14; 18-20; 16-14

Petrarca: Cecchinato 10, Avenido ne, Sedusi 4, Bulgarella 5, Pullin ne, Bellabona 14, Garbo 16, Zanardi 2, Senarigo 2, D’Erchia 2, Lucca 2, Salmaso ne. All. Imbimbo N. Aiuto All. Fabiano F.

Vigodarzere: Menegale 8, Andrigo, Lazzarin ne, Naccari 16, Stefan 3, Fanfoni L ne, Peripoli 8, Burei 6, Pampagnin 7, Nalon 4, Stella 3, Nicolè 4. All. Bettella A. Aiuto All. Niero S.

NOTE

Tiri da 2: 21/46 46%         (Pampagnin 2/2)

Tiri da 3: 1/9 11%             (Pampagnin 1/1)

Tiri Liberi: 14/26 54%      (Burei 2/2)

Falli Fatti: 18                      (Stefan e Burei 4)

Falli Subiti: 22                    (Nalon 7)

Assist: 10                            (Nalon 6)

Palle Recuperate: 12      (Stella 4)

Palle Perse: 19                  (Burei e Nalon 4)

Rimbalzi: 27 + 9 = 36       (Stefan e Nalon 8)

Stoppate Date: 4             (Stefan 2)

Minuti: 200                        (Nalon 30, Stella 26, Naccari e Menegale 25)

Valutazione: 60                                (Nalon 17, Pampagnin 11, Naccari 10)

E’ stata una partita a dir poco emozionante quella disputata domenica sera a Salboro tra i padroni di casa del Petrarca, primi ed imbattuti nel girone, e la Pallacanestro Vigodarzere. Ad uscirne vincitrice, al termine di una battaglia all’ultimo canestro durata quaranta minuti (ben due ore di partita), è il Vigodarzere che aggancia in classifica proprio il Patavium.

Ottima prova per i ragazzi di coach Bettella e Niero, capaci di mettere in difficoltà sin da subito la formazione di casa, grazie ad un’ottima prova difensiva e bravi nella metà campo offensiva a trovare la via del canestro con delle buone collaborazioni.  Dopo i primi minuti di gioco, dove a fare da padrona è stata la tensione con la palla a spicchi davvero enorme che di entrare nel cesto proprio non voleva saperne, la partita è stata davvero piacevole con Vigodarzere sempre avanti di qualche punto ed il Petrarca costretto ad inseguire ed accorciare ogni tentativo di fuga di Burei e compagni.

Come detto in precedenza, ottima prestazione di squadra per solidità mentale e collaborazione in entrambe le metà campo. Miglior realizzatore un ritrovato Andrea Naccari, ma è tutta la squadra a girare e riuscire a trovare la via del canestro frutto di una buona circolazione di palla ed un sistema di gioco che permette a tutti di rendersi pericolosi. Da sottolineare la prova di Gregorio Nalon, capace di guidare i compagni anche nei momenti difficili con preziosissimi assist e poderosi rimbalzi, ed un superlativo Nicolas Pampagnin perfetto al tiro ed efficace in difesa!

Informativa breve
Questo sito utilizza cookie, solo di tipo tecnico e non di terze parti, per migliorare servizi ed esperienza degli utenti. Per maggiori informazioni leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato il loro utilizzo.
Informativa estesa