UNDER 16_1^ GIORNATA DI RITORNO-Il girone di ritorno comincia con un successo!

SELVAZZANO BK – PALL. VIGODARZERE        45 – 82

Parziali: 12-12; 11-20; 11-25; 11-25

Selvazzano: Bettio 2, Barzon, Carraretto 15, Granziero 5, Rango 7, Borello, Frasson 2, Mantovani 3, Perazzolo 7, Santi 2, Nespoli, Ferrato. All. Pavan A.

Vigodarzere: Fanfoni M 3, Menegale 6, Andrigo 3, Naccari 24, Stefan 8, Peripoli 6, Burei 10, Pampagnin 3, Nalon 6, Stella 6, Ranzato, Nicolè 7. All. Bettella A. Aiuto All. Niero S.

NOTE

Tiri da 2: 29/69 42%        (Stella 3/4)

Tiri da 3: 5/15 33%          (Naccari 3/4)

Tiri Liberi: 9/20 45%       (Andrigo 3/4)

Falli Fatti: 21                     (Nalon 5)

Falli Subiti: 16                  (Stefan e Peripoli 3)

Assist: 11                            (Nalon 4)

Palle Recuperate: 36     (Naccari 9)

Palle Perse: 21                 (Burei 8)

Rimbalzi: 21 + 17 = 38    (Naccari 8)

Stoppate Date: 3             (Menegale, Peripoli e Nicolè)

Minuti: 200                        (Naccari 31, Peripoli 26, Burei 23)

Valutazione: 82                               (Naccari 26, Peripoli 10, Stella 9)

Plus Minus (+/-)              (Naccari 32, Burei 27, Nicolè e Peripoli 19)

 

Normalmente siamo abituati a non commentare l’operato arbitrale negli articoli delle partite, ma in questo caso spendere due parole sulla condotta di gara dell’arbitro Toniolo Nicolas ci sembra doveroso. Sin dalle prime azioni è sembrata evidente la difficoltà di quest’ultimo di condurre la gara, utilizzando un metodo un po’ troppo permissivo lasciando correre evidenti falli e penalizzando in molte occasione i nostri ragazzi, soprattutto nel secondo e nel terzo periodo di gioco.

Venendo alla partita giocata, il Vigo si trova di fronte un Selvazzano completamente diverso da quello affrontato nel girone di andata, frutto dell’ottimo lavoro svolto dal loro coach Aldo Pavan in questo periodo. Il primo quarto difatti si chiude sul perfetto equilibrio, con la squadra di casa che prende coraggio, anche grazie ad alcune (direi troppe) disattenzioni difensive da parte di Burei e compagni. Nel secondo periodo di gioco Vigodarzere aggiusta la mira e riesce a prendere un discreto vantaggio che consente ai ragazzi di coach Bettella di andare all’intervallo lungo sopra di 9 lunghezze.

Al rientro dagli spogliatoi Vigodarzere cambia marcia allungando la propria difesa a tutto campo; molti palloni recuperati vengono concretizzati in canestri facili in contropiede e anche la zona schierata dai padroni di casa non impensierisce più di tanto gli ospiti che, grazie ad una discreta circolazione di palla, riescono a costruire delle buone soluzioni.

Informativa breve
Questo sito utilizza cookie, solo di tipo tecnico e non di terze parti, per migliorare servizi ed esperienza degli utenti. Per maggiori informazioni leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato il loro utilizzo.
Informativa estesa