SERIE D_6^ GIORNATA DI RITORNO

L’ARGINE 2001 vs PALL. VIGODARZERE  67 – 72

Parziali: 20-11; 22-16; 10-18; 15-27

L’Argine 2001: Zaccaria A. 14, Tosetto M. 12, Marchetti D. 12, Rigodanza D. 11, Ruda D. 7, Frigo S. 5, Statua G. 4, Campagnaro T. 2, Saiani E., Rossi A., Monti N. ne, Pizzolato L. ne.  All.re: Malfatti, Vice All.re: Dalle Molle

TL: 18/33

Vigodarzere: Vettore P. 38, Pinton F. 8, Elardo A. 5, Simoni A. 5, Calzarotto A. 3, Meneghetti M. 1, Tahiri D. 1, Nostran G., Schiavon G., Brazzo S. (K), Vigato F, De Lucchi 7..  All.re: Niero, Vice All.re: Bettella

Note:
TL 17/20  (9/10 Vettore)
2P  11/39  (4/8  Vettore)
3P   11/18  (7 vettore, 1 Calzarotto, Elardo, De Lucchi, Simoni)
AS  10  (Tahiri 4)
RD  + RA   32   (Pinton 6)
PP   16  (Pinton, Vettore e De Lucchi 3)
RE   15  (Vettore 5)

Al PalaBaracca tornano i fantasmi!!

I fantasmi che, fino a un paio di mesi fa, avevano turbato i sogni biancoverdi nel campionato di SERIE D, sono tornati, prepotenti ed inaspettati, a materializzarsi ieri al PalaBaracca al seguito di uno spietato Vigodarzere che, espugnando il parquet berico, ha fatto svanire d’un soffio i decisi progressi registrati nell’ultimo periodo dai ragazzi di Malfatti e Dalle Molle.
Per spiegare quello che si è visto in campo ieri sera è necessario raccontare due partite.
Nella prima i green hanno mostrato la loro faccia migliore, giocando un basket aggressivo, veloce e corale, che ha messo sotto i padovani incapaci di reggere il ritmo dei padroni di casa tanto che al riposo lungo il tabellone appeso al PalaBaracca segnava un netto 42 a 27 a favore della Saiani band.
Pallacanestro di qualità quella fatta vedere dall’ARGINE in questi primi due periodi, con tutto il quintetto coinvolto nelle azioni d’attacco e con ottimo equilibrio tra interni, Ruda Marchetti e Tosetto, serviti nei pressi del tabellone, ed esterni, Zaccaria, Statua, Rigodanza, Campagnaro ed il giovanissimo Frigo, che dettano il ritmo ed attaccano decisi il ferro.
Tutto bene? Macchè!
Dopo la pausa lunga, dagli spogliatoi dell’ARGINE esce un’altra squadra, timida, frastornata, incerta ed individualista.
E sufficiente che Vigo parta con un 5 a 0 per abbattere tutte le certezze dei giocatori in canotta verde che ora iniziano a litigare con il canestro e ad essere in ritardo nella fase difensiva facendosi rosicchiare punto dopo punto il bel vantaggio accumulato con merito nei primi 20 minuti di gioco.
Man mano che la forbice tra le due squadre si assottiglia (52 a 45 ARGINE alla fine del terzo periodo) le facce dei biancoverdi si fanno sempre piu’ spente e le gambe piu’ molli.
E cosi’ Vigodarzere, trascinata da uno strepitoso Vettore autore di 40 punti, come uno spietato serpente a sonagli, prima ipnotizza la preda e poi sferra l’attacco decisivo quando sul cronometro i secondi da giocare sono meno di 120.
Tempo per rimediare in extremis ce ne sarebbe ancora, il divario a pochi secondi dalla fine non è poi cosi’ incolmabile visto che i padovani sono avanti di 5 punti ma, ovviamente, ci vorrebbero facce diverse, i famosi occhi della tigre di “velaschiana memoria”, ma al PalaBaracca, purtroppo, le uniche tigri in campo indossano la casacca azzurra del Vigodarzere.
Il match si chiude allora con il disperato tentativo dell’ARGINE di affidarsi al fallo sistematico, tentativo pero’ annullato dalla precisione dalla linea della carità dei padovani (11 su 14) che stride vistosamente con il 18 su 33 realizzato dai padroni di casa.
Il gong arriva sul 67 a 72 per Vigodarzere, che giustamente festeggia la bella e, per certi versi, inaspettata vittoria, lasciando all’ARGINE i musi lunghi ed i rimpianti.
Domenica prossima si va a Peschiera, in casa del sempiterno Babic.
Per raccogliere soddisfazioni il NUOVO L’ARGINE puo’ solo essere squadra operaia e battagliera, in grado di sputare sangue in campo e gettare il cuore oltre l’ostacolo.
In molti lo hanno capito, speriamo che, dopo la lezione inferta da Vigodarzere, anche i nostri ragazzi non se lo dimentichino piu’!
Forza ARGINE!!

L’Argine 2001

Attachment

IMG_4465
Informativa breve
Questo sito utilizza cookie, solo di tipo tecnico e non di terze parti, per migliorare servizi ed esperienza degli utenti. Per maggiori informazioni leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato il loro utilizzo.
Informativa estesa