SERIE D_12^ GIORNATA DI RITORNO

SERIE D

ARGINE VI – PALLACANESTRO VIGODARZERE  58-60

Parziali: 20-17; 11-16; 9-18; 18-9

L’Argine 2001

: Saiani E., Imarhiagbe K., Basso M. 3, Tosetto M., Rigodanza D. 17, Lentini P. (K) 11, Ruda D. 20, Marchetti D. 4, Statua G., Carroccio M., Dal Zovo N., Zaccaria A. 5.  All.re: Cecchin, Vice All.re: Zaccaria

TL: 10/15, T2P: 13/36, T3P: 8/24

Vigodarzere

: Valvo G. 10, Brazzo S. (K), Meneghetti M. 5, Pagnin R. 11, De Agostini A., Agbariah A. 7, Pinton F. 4, Ferrari E. 14, Scattolin E. 3, Tahiri D. 1, Ruffa R. 3, Giacomelli A. 2.  All.re: Niero.

1o arbitro: Simonato Mirko di Zugliano (VI)
2o arbitro: Dal Bianco Tommaso di PIOVENE ROCCHETTE (VI)

Note Vigodarzere

Tl.: 6/12 (Valvo 3/6)

T3pt: 8 (Pagnin 3, Ferrari 2, Ruffa, Valvo e Meneghetti)

Ra.: 9 (Pinton 5)

Rd.: 24 (Valvo 7, Agbariah, Scattolin e Giacomelli 3)

Pp.: 21 (Valvo e Scattolin 4)

Pre.: 10 (Scattolin 3, Pinton 2)

Assist: 7 (Valvo e Ruffa 2)

 

Terza vittoria consecutiva per i ragazzi di coach Niero che pur faticando contro un Argine coriaceo e combattivo, ben organizzato sul gioco avversario, mantengono quasi costantemente la testa della gara, e portano a casa i due punti, pur con qualche patema di troppo sul duro recupero finale dei padroni di casa.

 

Per 2 soli punti L’ARGINE perde ancora!!

Gioca con il cuore l’ARGINE, ma paga un terzo quarto di amnesia.
Lo scontro diretto con Vigodarzere e’ stata una partita tirata fino alla fine che, come la settimana scorsa, ha evidenziato tutti i limiti offensivi dei biancoverdi ma anche che la squadra e’ viva e determinata a raggiungere la salvezza. Per come e’ strutturata la squadra e per la dedizione che i giovani biancovedi dimostrano, l’ obiettivo e’ alla portata.
L’ epilogo della partita:
La rimonta dell’ultimo quarto trascina pubbllico e giocatori. Ruda mette la tripla del -2. Grande difesa e l’ARGINE a 25 secondi dalla fine ha la grande occasione: fallo tecnico a nostro favore.
Li la fortuna gira le spalle ai green. Rigodanza sbaglia il libero e sul possesso Zaccaria perde palla. Nulla di fatto e gli ospiti salgono sul treno playoff.

Informativa breve
Questo sito utilizza cookie, solo di tipo tecnico e non di terze parti, per migliorare servizi ed esperienza degli utenti. Per maggiori informazioni leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato il loro utilizzo.
Informativa estesa